NSK devolve 20.000 € all’UNICEF

0
150

Come nel 2016, NSK ha deciso anche per quest´anno di non fare regali di Natale ai clienti in tutta Europa, devolvendo invece 20 mila euro all´organizzazione umanitaria UNICEF, costantemente impegnata nella tutela dei bambini e delle loro famiglie in tutto il mondo.

Prendiamo molto seriamente la nostra responsabilità sociale di impresa – ha dichiarato Jürgen Ackermann, ceo di NSK Europe. Abbiamo scelto UNICEF per la donazione di quest’anno perché offre assistenza umanitaria ed educativa a bambini e madri nei paesi in via di sviluppo in tutto il mondo. Quest’anno abbiamo deciso che la nostra donazione andrà a sostegno del Sud Sudan. Sono certo che i nostri clienti capiranno il significato di questa donazione in sostituzione ai regali di Natale e saranno al nostro fianco nel sostenere il lavoro dell’UNICEF”.

Il conflitto in Sud Sudan, scoppiato nel 2013, sta producendo conseguenze devastanti sulla popolazione. Donne e bambini sono esposti a rischi di violenza, trasferimenti forzati, fame e malattie letali.

Il lavoro dell’UNICEF in Sud Sudan comprende attività di screening e cura di bambini malnutriti, oltre alla fornitura di acqua potabile e servizi sanitari. I minori vengono vaccinati, mentre quelli soli vengono censiti e aiutati a ricongiungersi alla famiglia. Inoltre, per i molti impossibilitati ad avere un’istruzione, l’iniziativa “Back to Learning” punta a restaurare centinaia di aule danneggiate e a restituire l’accesso all’istruzione a migliaia di bambini allontanati da scuola.

Con la donazione di NSK, ad esempio, l’UNICEF potrebbe acquistare 54.545 porzioni di pasta d’arachidi. Questo alimento base offre circa 500 calorie oltre a vitamine vitali e oligoelementi. Ogni bambino denutrito ne riceverebbe così tre pacchetti al giorno per 4-6 settimane.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here