Indaco Project presenta l’evoluzione del Personal Storage Machines

0
41

Indaco Project è una realtà bolognese attenta a sviluppare e introdurre novità grazie all’ascolto dei clienti e alla voglia di perseguire la strada dell’automazione di processo in diversi settori industriali.

In ambito manifatturiero e logistico, l’unione di queste due forze ha permesso la nascita di un’innovativa e importante funzionalità delle Personal Storage Machine (PSM) per i magazzini automatici intelligenti: il prelievo multiplo.

Le compagnie chiedono sempre più velocità e azzeramento degli errori nelle operazioni interne in modo da mantenere la qualità e l’efficienza produttiva e dei servizi offerti. Ecco quindi che le PSM si evolvono consentendo di prelevare da un unico sportello, in una sola operazione, più utensili e attrezzi per il proprio lavoro, con la sicurezza che siano utilizzati esclusivamente gli oggetti abilitati e richiesti. Con un semplice gesto sul display della PSM, l’utente seleziona i diversi articoli e li ritira dal box aperto; l’accesso a tutti gli altri oggetti è impedito dalla chiusura degli altri box. Ogni manomissione è segnalata inoltre allarmi sonori e invii di e-mail.

La funzionalità “Prelievo Multiplo” contribuisce insieme a tante altre scorciatoie (quali la “Prenotazione degli Oggetti” e il riconoscimento degli articoli tramite tag RFID/UHF) ad agevolare e velocizzare il lavoro in ottica di automazione 4.0, che va oltre l’idea della semplice macchina automatica che eroga gli oggetti e segue quella di un cambiamento strategico che si adatta alla realtà aziendale interconnettendosi. Le PSM nascono infatti come sistemi interconnessi con il software web che è già un vero e proprio gestionale e che si integra con gli altri gestionali di fabbrica. Una soluzione completa che si autogestisce, formula autodiagnosi e fornisce dati precisi e in tempo reale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here