Rollon-TMT, c’è l’ufficialità

0
278

Rollon ha annunciato il closing dell’acquisizione della casa italiana TMT, con sede a Milano e stabilimento produttivo a Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, nota produttrice di guide e sistemi lineari nonchè controllata di Mondial.

L’operazione rafforza Rollon nell’offerta di soluzioni per il linear motion, ampliando l’attuale gamma con soluzioni complementari, in particolare le guide Speedy Rail, articolo di punta di TMT. Realizzate in lega di alluminio, le Speedy Rail sono guide strutturali particolarmente resistenti all’usura anche in ambienti critici. Rollon consolida così la propria posizione nel settore delle macchine industriali e nelle applicazioni per l’industria dell’automotive, della ceramica, vetro e metalli, oltre che del packaging.

Rollon compie dunque un ulteriore passo nel percorso di espansione sul mercato nazionale e internazionale, dopo le acquisizioni della torinese Tecno Center e della tedesca Hegra lo scorso anno. La compagnia prevede di chiudere il 2016 con un fatturato di 82 milioni, con una crescita a doppia cifra rispetto all’anno precedente e una sempre maggior presenza internazionale: è recente infatti l’apertura della filiale di Tokyo, in Giappone, assieme a quelle di Shanghai, in Cina, e Bangalore, in India, in aggiunta a quelle già presenti in Francia, Germania, USA e agli uffici in Russia, Brasile e Regno Unito. Il gruppo Rollon impiega circa 450 persone in tutto il mondo, di cui oltre 300 a Vimercate, dove ha sede anche lo stabilimento produttivo.

L’acquisizione di TMT arricchisce la gamma di prodotti Rollon, garantendo un’offerta ancora più completa per le diverse applicazioni ed esigenze del mercato: un passo importante nella nostra strategia di crescita e di rafforzamento come global provider per tutte le soluzioni di movimentazione lineare”, ha commentato Eraldo Bianchessi, ceo del gruppo Rollon.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here