Dassault-CST, accordo da 220 milioni di euro

0
84

software-cstDassault Systèmes ha annunciato lo scorso 21 luglio di aver siglato un accordo definitivo per l’acquisizione di CST – Computer Simulation Technology, realtà specializzata nelle tecnologie di simulazione elettromagnetica ed elettronica, per un importo di circa 220 milioni di euro.

Con l’ingresso nel gruppo della società tedesca, Dassault Systèmes arricchisce le proprie soluzioni di simulazione multifisica sulla piattaforma 3DExperience con una gamma completa di funzionalità per la simulazione elettromagnetica. Il software CST Studio Suite viene utilizzato da progettisti e ingegneri di oltre 2 mila compagnie leader nei settori di alte tecnologie, trasporti e mobilità, energia, aerospaziale e difesa per valutare tutte le tipologie di effetti elettromagnetici in ogni fase dei processi di progettazione di sistemi elettronici. Fra i clienti spiccano marchi quali Airbus Defence and Space, Bosch Group, Frauscher Sensor Technology e Sirona. Nel 2015 CST ha ottenuto ricavi per circa 47 milioni di euro.

La casa transalpina integrerà le soluzioni di CST nel portafoglio Industry Solution Experience per potenziare la simulazione di meccanica strutturale, sistemi multicorpo, trasferimento termico e fluidi, puntando al mercato della simulazione elettromagnetica che attualmente vale 600 milioni di dollari e che si stima continuerà a crescere.

L’operazione definirà nuovi standard nella simulazione multifisica e multiscala di veicoli autonomi, edifici connessi, apparecchiature medicali, elettronica indossabile e altri oggetti intelligenti. I clienti potranno sviluppare e analizzare velocemente modelli comportamentali elettromagnetici ad alta fedeltà, che simulano il funzionamento di dispositivi elettronici, elettrici, elettromeccanici e antenne su tutte le frequenze e le scale di lunghezza, oltre ad avere accesso agli strumenti di sintesi e simulazione necessari per la progettazione di sistemi elettronici complessi.

Il prezzo di acquisto di CST verrà corrisposto in contanti. Il completamento dell’operazione è soggetto alle normali procedure di controllo, in particolare l’approvazione da parte delle autorità antitrust di Germania e Austria. L’incremento degli introiti legato all’operazione verrà contabilizzato immediatamente nei ricavi di Dassault Systèmes. La chiusura ufficiale della transazione è prevista entro la fine del 2016.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here