Quel made in Germany che fa scuola

0
52

open house hermle 2016Hermle ha aperto le porte del suo stabilimento di Gosheim, nel Baden-Württemberg, per mostrare a clienti e stakeholder da tutto il mondo gli ultimi sviluppi del gruppo in fatto di fresatura e lavorazioni complesse.

Se nella moda – per definizione terreno di creatività ed esclusività – il made in Italy è da tempo il punto di riferimento internazionale, nell’ambito della meccanica – dove invece contano aspetti quali l’affidabilità, la precisione e l’efficienza dei processi – il made in Germany rappresenta indubbiamente il modello più seguito. Sia internamente ai confini europei, sia per quanto riguarda il resto del mondo. Un esponente di spicco di questa eccellenza teutonica è senz’altro Hermle, storico produttore di macchine del Baden-Württemberg , che in oltre 70 anni di attività nel manifatturiero si è distinto per le sue soluzioni di lavorazione all’avanguardia, in grado di rispondere con grande concretezza alle esigenze delle officine di qualsiasi ramo applicativo. Fondata nel 1938 come fabbrica di viti e torni, con l’evolversi delle tecnologie disponibili la compagnia è riuscita a indirizzare il proprio know how verso i centri di lavoro. Il tutto combinando la miglior tradizione qualitativa tedesca ad uno spirito innovativo davvero unico.

Continua a leggere l’articolo all’interno dello sfogliabile, da pagina 30: http://pixelbook.tecnichenuove.com/newsstand/macchineutensili/viewer/4dabf99205b3a8173410f89f3e183125/.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here