Doctoring: l’applicazione flessibile di Progedin e Bosch Rexroth

0
5

Progedin-Bosch RexrothProgedin è una compagnia specializzata nella progettazione meccanica e nell’automazione di applicazioni per impianti e macchinari industriali. Il suo team è in grado di realizzare gruppi meccanici per diverse applicazioni di stampa, dalla flessografia alla serigrafia, includendo la progettazione di unità modulari quali ribobinatori, sia per l’integrazione su macchine di nuova concezione, sia come revamping di impianti esistenti.

Il nostro punto di forza – spiega Riccardo Maria Colombi, titolare di Progedinconsiste nell’assistenza completa di sviluppo del prodotto, in modo da garantire al committente, sia esso l’utilizzatore della macchina o un costruttore di macchine, la qualità del prodotto finale a partire dalla fase di pre-studio, fino ad arrivare al collaudo in sede, passando per la realizzazione di tutta la documentazione tecnica di supporto alla vendita”.

Progedin collabora con Bosch Rexroth per lo sviluppo e l’implementazione delle proprie architetture di automazione: “La competenza di Rexroth nelle diverse fasi di progettazione, dall’architettura di automazione fino allo sviluppo e al collaudo software delle applicazioni, ci ha sempre consentito di completare le nostre applicazioni in tempi estremamente ridotti, e soprattutto impiegando le diverse soluzioni tecnologiche richieste dalle sfide che il mercato ci poneva”, sottolinea Colombi.

Nel mondo dei converter del settore narrow/mid-web si sta verificando un passaggio epocale: alla tradizionale stampa di etichette si sta affiancando la stampa di materiali elastici. Gli ambiti di maggior interesse sono i settori del beverage, del cosmetico e dell’alimentare, dove le richieste di personalizzazione dei lavori e l’esigenza di un’elevata qualità del prodotto richiedono flessibilità nei cambi formati e riduzione degli scarti di produzione.

Per un cliente è stata ad esempio installata un’applicazione flessibile capace di combinare le diverse operazioni di una macchina di doctoring con le funzioni di diversi sistemi di ispezione. Secondo Colombi, si tratta di “un sistema completo per la svolgitura, ispezione, taglio, incollatura e successiva avvolgitura di una bobina di stampa a banda stretta, fino a 500 mm di larghezza e con velocità di 200 mt/min. La macchina realizzata ha anche la possibilitàdi  lavorare in modalità reverse, offrendo quindi la massima versatilità di utilizzo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here