Alfred Jaeger: qualità tedesca, presenza globale

0
107

elettromandrino JaegerOltre 140 collaboratori specializzati, tra Germania e le sedi commerciali e tecniche all’estero, e più di 50 anni di storia: Alfred Jaeger è oggi sinonimo di innovazione e tradizione nella costruzione di macchine utensili a livello globale.

L’attività, giunta alla seconda generazione, è uno dei principali produttori al mondo di mandrini ad alta frequenza, guidata da spirito di innovazione, ricerca della qualità totale e capacità di personalizzare sia il prodotto che il servizio per il cliente.

Le ultime aperture, in termini di tempo, riguardano Pechino, da cui si copre l’intero mercato cinese, e gli USA, a Norcross, in Georgia, dove lo scorso giugno si è inaugurato il nuovo centro di servizio post vendita e manutenzione, con personale altamente specializzato. La compagnia è diventata davvero globale anche sul fronte del servizio, per offrire sempre una tecnologia performante ai massimi livelli. L’assistenza resta infatti un fiore all’occhiello per Alfred Jaeger, che dimostra qualità ed efficienza in ogni fase del rapporto con il cliente, dando risposte e soluzioni in tempi brevissimi.

Anche alla casa madre non mancano le novità. La sede tedesca di Ober-Mörlen ha festeggiato nei mesi passati l’apertura di un secondo edificio; le nuove aree realizzate al quartier generale sono dedicate alla ricerca e allo sviluppo, mentre la produzione di motori è già stata avviata, per realizzare motori per mandrini ad alta frequenza, ma anche motori per pompe, automazioni, mobilità elettrica, turbo compressori, generatori e utensili elettrici.

In Italia, Alfred Jaeger è presente con un servizio commerciale e di supporto tecnico in loco. Il riferimento è Marco Sarre, che collabora con la società tedesca da oltre dieci anni e fa da interlocutore diretto per le imprese italiane.

Lo sviluppo, la produzione e l’ingegnerizzazione avvengono completamente nella sede in Germania; una scelta strategica di Alfred Jaeger guidata dal presidente Bernd Jaeger e dal direttore generale Stephan Friedl, che è così in grado di mantenere l’elevato standard tecnico dei prodotti e garantire al contempo tempi di produzione e consegna tra i più brevi a livello globale.

Gli elettromandrini ad alta frequenza Jäger sono soluzioni tecnicamente all’avanguardia, caratterizzati dalla massima precisione, stabilità e silenziosità di funzionamento. La gamma che il brand porta sui mercati di tutto il mondo comprende elettromandrini cilindrici, con motori sincroni e asincroni, nelle versioni con cambio utensile a serraggio manuale, con cambio diretto pneumatico e con cambio pneumatico del cono. La potenza dei motori varia da 0,15 Kw a 27 Kw, fino ad una velocità massima di 100 mila giri al minuto. Su tutti gli elettromandrini si utilizzano cuscinetti a sfera ibridi, autolubrificati a grasso a vita. Questi motori sono impiegati sulle macchine utensili che eseguono rettifica, foratura, fresatura e incisione, e trovano applicazione in particolare nei settori degli stampi, dentale, dell’alta precisione (oreficeria e orologeria), nei circuiti stampati, nelle applicazioni robotizzate e nell’industria.

Il catalogo – con oltre 600 tipologie di elettromandrini – prevede sempre la customizzazione, in collaborazione con il cliente, per realizzare sistemi di mandrini per funzioni specifiche.

La divisione R&S vanta un affiatato team di ingegneri e sviluppatori che lavora costantemente ai mandrini del futuro e al miglioramento dei prodotti ad alte prestazioni Jäger già in uso sul mercato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here