Rollon annuncia un nuovo attuatore telescopico compatto

0
133

attuatore telescopico rollonNato dall’esperienza di Tecno Center e perfezionato da Rollon, l’attuatore telescopico è un sistema compatto e versatile, progettato per garantire una movimentazione lineare efficace in molteplici applicazioni che richiedano un ingombro minimo nel comparto industriale, riducendo i tempi ciclo e garantendo un minore stress sui componenti meccanici.

Il nuovo attuatore telescopico è in grado di compiere movimentazioni in una o più direzioni per una corsa uguale o maggiore alla propria lunghezza in posizione chiusa: un sistema di una lunghezza di 1.500 mm, ad esempio, può estendersi di altri 1.500 mm in una direzione o in quella opposta. Il principale vantaggio della soluzione telescopica consiste nella possibilità di operare in ingombri molto ridotti, garantendo all’utilizzatore una maggiore disponibilità di spazio all’interno dell’officina e di conseguenza un risparmio sui costi.

Il sistema può essere usato in diverse direzioni di movimentazione: in orizzontale, in verticale o montato a parete, particolare che lo rende molto flessibile e utilizzabile in diverse configurazioni e direzioni.

Il sistema è nato come una soluzione di movimentazione orizzontale per l’alimentazione di presse montate in serie con un’unità centrale che potesse estendersi in una doppia corsa, asservendo una pressa in una direzione, chiudendosi e quindi entrando nell’altra. In questo modo, quando l’attuatore è chiuso le due presse non sono in alcun modo occupate dal suo ingombro e ciò consente di alimentarle entrambe con un unico sistema. In seguito, il prodotto è stato adattato ad ambiti applicativi differenti: dai sistemi di carico e scarico di una macchina utensile alla movimentazione di oggetti lungo una linea di assemblaggio.

Con un’installazione in verticale, inoltre, l’estrema compattezza del sistema in posizione chiusa rende l’attuatore telescopico Rollon la scelta ideale per intervenire in applicazioni in cui il cliente non abbia spazio a sufficienza tra la macchina e il soffitto per accettare un braccio che si sollevi per lo stesso valore della corsa. Nel caso di un montaggio a parete, invece, l’attuatore telescopico facilita l’asservimento di macchine utensili laddove ci sia l’esigenza di non avere impedimenti nella chiusura dei portelloni di protezione, grazie alla possibilità di asservire la macchina e poi ritrarsi.

I vantaggi offerti dal nuovo attuatore telescopico Rollon non si limitano all’ottimizzazione degli spazi. Gli elementi fondamentali della soluzione sono infatti sincronizzati e collegati tra di loro in un sistema a cinghia dentata, perciò è sufficiente movimentarne uno solo per ottenere lo spostamento dell’ultimo elemento. Una caratteristica che si traduce in un evidente beneficio in termini di moltiplicazione della velocità: sul movimento del primo elemento si effettua anche il movimento del secondo sfilante, in modo da garantire una velocità doppia pur movimentando il singolo componente a una velocità più bassa. Notevoli i vantaggi, sia in termini sia di risparmio dei tempi ciclo che di stress sui componenti meccanici, con il singolo componente meccanico che si sposta alla metà della velocità dell’intero sistema. Inoltre, dato che la sincronizzazione avviene per mezzo di una cinghia dentata in poliuretano, non ha bisogno di manutenzione o lubrificazione diversamente dai sistemi sincronizzati a cremagliera e pignone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here