Universal Robots apre una filiale in Italia

0
124

alessio cocchiQuando diciamo che il robot UR è in grado di automatizzare praticamente ogni operazione, si intende davveropraticamente tutto: dall’assemblaggio alla verniciatura, dall’avvitatura all’etichettatura, dallo stampaggio ad iniezione alla saldatura, dal confezionamento alla lucidatura”.

Così Universal Robots, controllata del gruppo americano Teradyne, con headquarter ad Odense, in Danimarca, si presenta al mercato italiano. La compagnia, a inizio giugno, ha infatti inaugurato la propria sede operativa a Torino, chiamando, nel ruolo di sales development manager Italy, Alessio Cocchi, proveniente dalla business unit Robotics di Comau.

«La sfida di Universal Robots è entusiasmante – ha dichiarato Cocchi durante la cerimonia – perché si tratta di costruire la nostra presenza, potenziarla e così far emergere la società tra i principali player della robotica nell’area South Europe & MEA. I robot collaborativi UR hanno payload da 3, 5 e 10 Kg, sono adatti per molteplici applicazioni e vantano una incredibile facilità di utilizzo e semplicità di installazione, garantendo il piu rapido ritorno dell’investimento sul mercato per l’automazione dei processi industriali. Le caratteristiche dei prodotti Universal Robots – ha sottolineato Cocchisono davvero uniche e li rendono perfetti per le esigenze delle piccole e medie imprese italiane, ben oltre il classico mondo della robotica industriale tradizionale. Per questo, anche a livello personale, essere alla guida della filiale italiana di UR mi riempie di orgoglio: si tratta di far conoscere al mercato il futuro della robotica industriale, un passo importante in questo settore».

Jacob Pascual Pape, general manager di Universal Robots South Europe & MEA, ha aggiunto: «L’ingresso di Alessio Cocchi in UR rappresenta la nostra volontà di essere direttamente presenti e di investire nel mercato italiano, che si conferma strategico nel panorama della robotica europea. Alessio è la persona giusta per far crescere Universal Robots nel paese e rispondere al meglio alle esigenze del mercato locale».

Lo sviluppo commerciale e marketing non tradirà il percorso già tracciato da Universal Robots in questi anni. «Uno dei miei compiti – ha spiegato Cocchi – è quello di potenziare il rapporto con i distributori già attivi e costruirne di nuovi. UR cresce attraverso i partner, in un percorso trasparente, condiviso e di vero engagement. Non è un caso che UR sia la compagnia leader mondiale nella robotica collaborativa, con oltre 9 mila robot installati in numerose applicazioni industriali».

Cocchi è laureato in Ingegneria Gestionale presso l’Università di Bologna e ha un Executive Master in Marketing & Sales presso l’SDA Bocconi di Milano e l’ESADE Business School di Barcellona. Durante l’esperienza nella divisione Robotics di Comau, ha rivestito il ruolo di sales specialist Italy e successivamente di global marketing manager, coordinando numerosi progetti strategici ed operativi assieme ad un team internazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here