Se l’alta precisione chiama, la meccanica c’è

0
2

estrusore ompeL’area produttiva della realtà bergamasca visitata più che un classico stabilimento meccanico sembra un grande laboratorio, dove, a temperatura rigorosamente controllata, impianti all’insegna dell’automazione più spinta operano non perdendo mai di vista il micron, pure su particolari che superano i 10 metri di lunghezza.

Ai costruttori di macchine utensili farà di certo piacere saperlo: la stragrande maggioranza degli utilizzatori delle stesse da noi finora incontrati nel tour fra le officine meccaniche nostrane è pienamente soddisfatta delle prestazioni offerte da torni, fresatrici, centri e quant’altro faccia truciolo, tanto da indurli ad affermare con convinzione che con essi, specie se abbinati ai più moderni utensili studiati ad hoc per specifiche lavorazioni, non c’è nulla che non si riesca a ricavare da una barra o da un blocco metallico, e dunque qualsiasi settore industriale può diventare terreno di conquista. A ribadire ciò, aggiungendo altresì che un po’ di affidabilità in più non guasterebbe, è anche la Ompe Srl di San Paolo d’Argon (BG), la quale, dotandosi di macchinari all’avanguardia, ha perseguito la saggia politica della diversificazione produttiva in un modo che potremmo definire estremo, visto che tutte le compagnie da essa servite svolgono lo loro attività in comparti differenti.

L’articolo prosegue all’interno dello sfogliabile, da pagina 60: http://pixelbook.tecnichenuove.com/newsstand/macchineutensili/viewer/2b3655bdb3703b45518459b66d19a348.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here