Evoluzione nella tradizione

0
93

team berti & salinaNon abbandonando mai una tradizione che da molto tempo accomuna una moltitudine di aziende sue vicine, la realtà conosciuta nella provincia vercellese, coniugando formazione e tecnologia, ha potuto evolversi riuscendo così ad assecondare le nuove e stringenti richieste del mercato.

Lega costituita principalmente da rame e zinco, dal bell’aspetto dorato che richiama quello del più nobile oro, l’ottone, se è sempre stato considerato un materiale amico di torni e frese, e soprattutto degli utensili negli stessi macchinari impiegati, lo deve al piombo, elemento aggiunto che conferisce alla stessa una maggiore malleabilità, con conseguente miglioramento della qualità e della velocità della lavorazione. Una materia prima che, grazie appunto al piombo, ha reso vita facile alle numerose imprese meccaniche appartenenti al famoso Distretto della rubinetteria del Cusio-Valsesia, localizzato tra la parte nord-orientale della provincia di Vercelli e la zona nord-occidentale di quella di Novara. Vita che tanto facile adesso non lo è più visto che il piombo è stato riconosciuto come elemento fortemente inquinante e come tale bandito da vari settori di utilizzo, fra cui quello della rubinetteria. A confermarcelo la Berti & Salina S.r.l. di Serravalle Sesia (VC), una ditta del distretto succitato che nella difficoltà della nuova situazione venutasi a creare da qualche anno a questa parte ha trovato la forza di reagire diventando un virtuoso esempio da seguire.

L’articolo prosegue all’interno dello sfogliabile, da pagina 112: http://pixelbook.tecnichenuove.com/newsstand/macchineutensili/viewer/7e7f438c7b88f7c889c168e0ee6d5a94.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here