Siemens, bene la digitalizzazione: fatturato in crescita del 2%

0
123

conferenza stampa siemens fy 2015Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti quest’anno e guardiamo al futuro con fiducia“, ha spiegato Federico Golla, presidente e amministratore delegato di Siemens Italia, commentando i risultati finanziari della società.

Nell’esercizio fiscale 2015 è cresciuto il fatturato del 2% rispetto al precedente anno, attestandosi a 1.773 milioni di euro.Se consideriamo il business proveniente dai mercati internazionali, ossia il giro di affari realizzato da Siemens con clienti italiani, il valore generato arriva a circa 2 miliardi di euro”, ha sottolineato Golla.

Dalle smart grid agli edifici fino alle fabbriche intelligenti, Siemens porta i clienti sulla strada della digitalizzazione. “La trasformazione digitale si sta espandendo in ogni aspetto della nostra vita, nei nostri settori di business, in quelli dei nostri clienti e fornitori – ha continuato Golla. Proprio come Internet per i consumatori finali, il Web of Systems accorcerà le catene del valore e, di conseguenza, cambierà profondamente interi modelli di business, in tutta l’arena competitiva. Le relazioni con i clienti e i fornitori si trasformeranno, ex concorrenti scompariranno e nuovi soggetti entreranno nel mercato. In questo scenario sempre più interconnesso e basato sull’IT, Siemens è ben posizionata nonostante il perdurare nel paese di un contesto di incertezza causato anche da fenomeni globali come i prezzi delle materie prime e le tensioni geopolitiche”.

Hanno contribuito al buon risultato complessivo quasi tutte le divisioni della società. In prima fila nel mercato dello smart manufacturing e dell’industria di processo, con Digital Factory e Process Industries and Drives, Siemens ha confermato il trend positivo del business dell’automazione industriale dove è leader di mercato, mettendo a segno risultati in crescita.

Sul fronte della generazione da fonte rinnovabile, solo nell’eolico onshore, la società, con la divisione Wind Power and Renewables, ha ottenuto un importante risultato. Si tratta dell’aggiudicazione di tre impianti eolici nel sud Italia con una capacità totale di 130 megawatt (MW).

In un contesto caratterizzato da un progressivo cambiamento del sistema energetico, tradizionalmente legato a flussi di energia monodirezionali e oggi sempre più orientato a flussi bidirezionali grazie alla crescita costante della generazione distribuita, la divisione Energy Management è stata in grado di consolidare la propria posizione di player di riferimento per il mondo della trasmissione e distribuzione di energia elettrica, ottenendo a fine anno risultati soddisfacenti, grazie a una strategia orientata ad assecondare questo cambio di paradigma.

Nonostante un mercato caratterizzato da investimenti ridotti e molto selettivi, la divisione Building Technologies ha realizzato una crescita rispetto all’anno fiscale 2014, grazie al consolidamento della leadership di mercato in ambito building automation e impianti HVAC, ma anche a un riposizionamento importante nel contesto del segmento della protezione incendio. Inoltre, significativi progressi sono stati fatti registrare nell’ambito dell’efficientamento energetico e nel mercato verticale dei data center con importanti realtà del settore TLC.

Sempre rimanendo sul tema dell’efficienza energetica, nel FY 2015 si chiude con successo la sperimentazione della smart grid a Expo 2015, dove Siemens ha avuto un ruolo strategico per quanto riguarda l’infrastruttura elettrica dell’esposizione e della regolazione del clima di oltre 50 padiglioni. Questo progetto ha rappresentato l’evoluzione dell’attività realizzata presso il Campus di Savona, primo esempio italiano e tra i primi in Europa di smart microgrid.

E’ stato infine un anno di consolidamento sia per le attività di Service, dove spicca un importante contratto di Long Term Maintenance (LTP), sia per Power and Gas, i cui successi sono venuti soprattutto dal re-export, sia – infine – per Mobility, che a seguito della omologazione della Locomotiva Vectron ha consegnato i primi due modelli.

Healthcare ha mantenuto la stabilità dei volumi di business operando in un mercato in costante contrazione, per la parte in–vivo e in–vitro, influenzato dalle recenti decisioni in termini di spending review. Al contempo, sono state portate a termine tutte le attività che hanno permesso la nascita, il 1° ottobre 2015, di Siemens Healthcare Srl. La società continuerà a operare all’interno del gruppo Siemens.

La spinta sull’innovazione – grazie alla collaborazione con il mondo accademico – continua a essere un tratto distintivo delle competenze che Siemens sviluppa nel nostro paese. E’ proseguito il lavoro con Fondazione Politecnico di Milano, che ha visto la partecipazione agli osservatori dedicati alle città intelligenti, all’energia e all’Internet delle cose. Sempre nell’ambito della collaborazione con il Politecnico di Milano, Siemens si sta concentrando nella tecnologia per l’automazione degli edifici con l’obiettivo di rivoluzionare la regolazione dei sistemi di gestione degli impianti radianti per mezzo di algoritmi di auto-apprendimento.

L’esperienza maturata in Italia nel campo delle soluzioni applicative per la gestione dell’infrastruttura di ricarica delle auto elettriche, che ha permesso a Siemens di aggiudicarsi il titolo di centro di competenza globale, è stata determinante per esportare l’innovativa piattaforma per la gestione della mobilità elettrica, per esempio negli Stati Uniti in un progetto con un partner di rilevanza internazionale.

Molto intensa sui temi dell’automazione industriale è stata l’attività didattica del polo di Piacenza del Politecnico di Milano con il TAC – Centro Tecnologico Macchine Utensili -, dove, oltre a laboratori di simulazione e test per clienti del comparto macchine utensili si svolgono periodicamente anche corsi per docenti di scuole professionali e istituti tecnici, e per gli studenti del terzo anno di ingegneria meccanica.

Siemens Italia ha partecipato attivamente anche ai bandi del programma di ricerca Horizon 2020 della Commissione Europea, focalizzandosi sui temi dell’automazione industriale, delle reti energetiche di distribuzione e trasmissione e sulle Smart Cities.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here