Automazione flessibile, semplicità, ecologia

0
35
process of metal working on machine tool

Scopriamo quali sono attualmente le tendenze tecnologiche più diffuse nel mondo della macchina utensile.

Nel comparto manifatturiero sono diversi gli ambiti di sviluppo attorno alle quali le imprese produttrici di macchine utensili orientano i propri sforzi. Finalmente anche in Italia uno dei temi attualmente più dibattuti è quello dell’automazione. Molte sono le offerte in tal senso e l’indirizzo tecnologico più significativo è quello dell’automazione «su misura», cioè costruita in base alle reali necessità produttive dell’utilizzatore. L’automazione, fino a qualche anno fa, era costituita da linee molto rigide di produzione per la realizzazione di pezzi tutti uguali, in numero elevatissimi. Oggi automazione significa invece flessibilità: le soluzioni sono composte da linee o da isole robotizzate in cui coesistono macchine utensili diverse, stazioni di misura, di marchiatura, di lavaggio, robot antropomorfi per la movimentazione dei pallet… Grazie a questo tipo di soluzioni è possibile, mediante software specifici, avviare diversi tipi di processo, per la realizzazione di pezzi differenti e in numeri contenuti. È questa la cosiddetta «automazione flessibile», che aiuta le aziende da una parte a essere versatili, dall’altra a velocizzare la produzione, a renderla più precisa, e a limitare l’intervento umano. Tali soluzioni danno reali vantaggi competitivi alle imprese, e sono in genere proposte da aziende che integrano le diverse tecnologie e i relativi software all’interno di isole automatizzate, cercando di rispondere alle necessità del cliente con un pacchetto chiavi in mano.

L’articolo prosegue all’interno dello sfogliabile, da pagina 58: http://pixelbook.tecnichenuove.com/newsstand/macchineutensili/viewer/98d367d0ca3a9cb567e01d179c1ce2b4.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here