Il “Sentiment” delle realtà manifatturiere in Italia

0
113
Lathe, CNC milling machine

Uno degli strumenti attivi all’interno di Ascomut per tastare il polso del mercato è la rilevazione trimestrale del «Sentiment» espresso dalle aziende associate.

Si tratta di un semplice sondaggio che verte su due aree: le valutazioni a consuntivo e le valutazioni in prospettiva. Ecco cosa è emerso dall’analisi relativa al terzo trimestre 2015.

Consuntivo – Il mercato interno conferma il trend positivo già evidenziato negli ultimi trimestri. Questo dato risulta confermato da diversi indicatori tra i quali il dato relativo all’andamento del terzo trimestre dell’anno in corso che risulta migliore rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso per il 60% dei rispondenti e stazionario per il 30%. Bassa la percentuale di chi invece ha rilevato un peggioramento. Le stesse percentuali della domanda precedente si ripresentano anche relativamente al sondaggio sulla tendenza ordini-fatturato dell’ultimo semestre, a conferma di un trend decisamente positivo.

ProspettivaL’anno 2015 chiuderà bene, molto bene. Infatti, nonostante qualche timida preoccupazione relativa alle possibili ripercussioni connesse alle note vicende che hanno coinvolto un primario gruppo automobilistico tedesco, il 70% dei rispondenti vede un 2015 migliore del 2014. Molto bassa la percentuale dei «pessimisti». Cauto ottimismo, ma senza particolari slanci, è ciò che si ricava dalle risposte circa il prevedibile trend economico italiano a livello generale. Il 55% dei rispondenti prevede stabilità, il 37% manifesta ottimismo (in entrambi i casi +2% rispetto a tre mesi fa), mentre si riduce di 4 punti percentuali il fronte dei pessimisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here