La piramide della misura

0
222

xl-80Renishaw si è presentata alla EMO 2015 di Milano con un ampio ventaglio di novità.

Oggi, l’industria manifatturiera richiede sempre più precisione. Che si tratti di componenti automotive, o aerospaziali, o ancora di macchine industriali, la qualità dimensionale, geometrica, superficiale è spesso individuata come uno dei requisiti fisici fondamentali per ottenere le prestazioni richieste a un certo complessivo o a una macchina.

Renishaw, compagnia inglese specializzata nel settore delle misure, ha fatto della precisione, della sua realizzazione e della sua verifica, la sua missione, mettendo in campo una vasta gamma di strumenti e soluzioni specifiche.

Gli specialisti Renishaw hanno maturato una visione completa del processo di controllo e di misura in officina, dividendolo in quattro grandi aree: i fondamentali, che prevedono i controlli preventivi e la preparazione della macchina in anticipo rispetto all’inizio della lavorazione; i controlli predittivi, da svolgersi subito prima della lavorazione, quali per esempio il pre-setting utensile, i controlli attivi, da mettere in opera durante la lavorazione e, infine, i controlli informativi, da applicare dopo la lavorazione. Quattro diverse aree su cui agire, e per le quali Renishaw, in occasione di EMO 2015 a Milano, ha offerto novità tecnologiche e incrementi del portafoglio prodotti e soluzioni.

L’articolo prosegue all’interno dello sfogliabile, da pagina 164: http://pixelbook.tecnichenuove.com/newsstand/macchineutensili/viewer/72bdd7faa2bf66312cea9aad19925131.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here