Nebulizzazione nanotecnologica: Dollmar lancia Prometeus

0
120

nebulizzazioneDollmar ha recentemente sviluppato Prometeus, una nuova linea di moduli pensata per ottimizzare l’applicazione dei prodotti di conversione nanotecnologica a valle del tunnel di pretrattamento. Di seguito le principali caratteristiche tecniche:
– 2,20 m di lunghezza e una larghezza inferiore al metro;
– impiego di pompe ad alta pressione, le quali, aumentando la pressione dell’acqua all’interno dei tubi permettono una qualità di nebulizzazione migliore grazie ad un’applicazione più uniforme del prodotto, in grado di raggiungere anche le parti del pezzo più nascoste;
– dosaggio e miscelazione del prodotto nanotecnologico semplificate attraverso l’installazione di 2 serbatoi distinti per l’acqua demineralizzata e per la soluzione nanotecnologica;
– dotazione elettrica uniformata in modo che l’utilizzatore possa gestire la macchina da un unico quadro di comando.

La linea Prometeus offre tre diverse soluzioni:
Prometeus: è il modulo più completo che in una struttura unica e compatta riunisce la produzione, il controllo e l’applicazione di un risciacquo preliminare con acqua osmotizzata e della soluzione nanotecnologica;
Prometeus Nano: il modulo è progettato per la produzione, il controllo e l’applicazione della sola soluzione nanotecnologica. E’ costituito dall’unità centrale nella quale la soluzione è preparata e controllata anche nel caso in cui i reflui dovessero essere riutilizzati;
Prometeus Demi: il modulo è progettato per la produzione e la gestione dell’acqua osmotizzata necessaria al processo di conversione (risciacquo preliminare e produzione della soluzione nanotecnologica). E’ costituito dall’unità centrale di controllo e dal gruppo di osmosi inversa.

La struttura del sistema è sempre identica per tutte e tre le soluzioni: in base alle esigenze del cliente, è possibile escludere uno dei due serbatoi, ma il quadro elettrico resta lo stesso in quanto programmato per funzionare allo stesso modo per le diverse modalità. L’impostazione e il controllo dei parametri di processo avviene tramite un PLC dotato di touch screen a colori, interfacciabile con l’impianto di pretrattamento preesistente e con il convogliatore aereo dei pezzi.

L’installazione del Prometeus può essere completata dai sistemi automatici per il controllo di processo, il controllo del pH e della conducibilità, il dosaggio dei prodotti chimici e dai sistemi ausiliari per il contenimento dei vapori all’interno del tunnel di pretrattamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here