Alberto Bianchi, soluzioni al passo coi tempi

0
252
Alberto Bianchi, presidente del gruppo Bianchi e amministratore delegato di Bianchi Industrial.
Alberto Bianchi, presidente del gruppo Bianchi e amministratore  delegato di Bianchi Industrial.
Alberto Bianchi, presidente del gruppo Bianchi e amministratore delegato di Bianchi Industrial.

Una realtà che si muove sul mercato prima di tutto in un’ottica di specializzazione, con un’offerta di prodotti completa, diversificata, in continuo aggiornamento e, in particolare, di alta qualità. Ce ne ha parlato in questa intervista Alberto Bianchi, presidente del gruppo Bianchi e amministratore delegato di Bianchi Industrial.

Dal 1° giugno avete modificato la vostra denominazione. Quali presupposti e significati sottendono questo cambiamento?

Fin dalle nostre origini abbiamo avuto il solo obiettivo di servire l’industria con prodotti di qualità e originali, aggiornando costantemente lo scambio di competenze tecniche con la clientela, a favore delle applicazioni destinate ai settori più qualificanti dell’industria. Questo patrimonio di conoscenze si è arricchito nel tempo grazie alla costante collaborazione con i fornitori protagonisti mondiali nel settore motion & control. L’industria quindi è stata e continua a essere il nostro primo pensiero. Abbiamo indirizzato i nostri investimenti di natura tecnica e logistica verso i componenti vitali compresi nel power transmission, nella cui direzione Bianchi Cuscinetti ha saputo ampliare negli anni la propria gamma prodotti. Da metà anni Novanta, inoltre, la nostra compagnia ha portato il proprio modello distributivo ‘made in Italy’ sui mercati esteri, acquisendo realtà con cui ha condiviso le proprie conoscenze. Industria, diversificazione e presenza internazionale ci hanno perciò suggerito una modifica alla nostra denominazione e dal 1° giugno 2015 siamo quindi diventati Bianchi Industrial, sempre nel segno della specializzazione“.

Quali sono le peculiarità e i punti di forza che maggiormente caratterizzano la vostra realtà?

L’offerta di prodotti, completa, diversificata e in continuo aggiornamento, è uno dei nostri principali punti di forza. Vengono infatti gestiti oltre 100 mila articoli di altissima qualità tra cuscinetti, guide lineari, trasmissioni e accessori dei principali e più qualificati produttori mondiali. Ed è la nostra stretta partnership con una serie di fornitori strategici, come NSK per esempio nel settore dei cuscinetti di super precisione, che ci contraddistingue e ci differenzia, in particolare per la condivisione di informazioni sulle esperienze e sulle esigenze dei clienti. Completa tutto ciò la specializzazione, che costituisce un altro nostro carattere distintivo. Ci sono in effetti applicazioni dove un’ottima qualità è sufficiente e altre dove la nostra specializzazione sul componente determina il risultato. Vale a dire che per un’applicazione dove è richiesto il massimo delle prestazioni è necessario saper scegliere il componente migliore: ogni produttore ha le sue eccellenze e noi abbiamo l’esperienza per riconoscerle e per ottimizzarle, dalla selezione all’applicazione. L’intera attività del gruppo Bianchi è basata sulla vendita proattiva, attraverso la promozione dei propri fornitori strategici e del prodotto meglio profilato per la singola applicazione“.

Su quali valori si basa e si sviluppa essenzialmente la vostra filosofia aziendale?

La nostra è una società privata, controllata dalla mia famiglia e da me in prima persona: lavoriamo sulla competenza del personale e sulla trasparenza, sotto ogni aspetto e a tutti i livelli aziendali. Non c’è niente che non venga condiviso, perché bisogna creare motivazione e tutti devono sapere cosa stiamo facendo e come lo stiamo facendo. C’è inoltre un aspetto della nostra filosofia operativa che riguarda l’originalità dei prodotti che trattiamo, tanto da farci riportare nel nostro nuovo logo la dicitura ‘Original Industrial Components’. Teniamo infatti moltissimo a sottolineare che i componenti che offriamo sono originali, tutelando la loro qualità e il cliente che li acquista. Non basta vendere il componente ‘giusto’ per l’applicazione, se poi non è originale! E purtroppo non c’è mai abbastanza sensibilizzazione sulla pericolosità dei prodotti contraffatti nell’industria“.

Con quale strategia operativa e di prodotto vi muovete sul mercato italiano ed estero?

Bianchi Industrial si muove innanzitutto in un’ottica di specializzazione, su mercati come Italia, Francia, Regno Unito e Penisola Iberica, dove contiamo una vasta clientela sia nel comparto della macchina utensile sia in quello della meccanica generale. Trattiamo prodotti di altissima qualità e, grazie alla partnership con il fornitore e con il cliente da cui deriva la nostra competenza sui prodotti, sappiamo cosa proporre quando c’è un’applicazione specifica perché, come detto, sappiamo quali sono le eccellenze di ogni fornitore, che si tratti di cuscinetti, sistemi lineari, guide, viti a ricircolo di sfere, e via discorrendo. Proseguiamo inoltre con la strategia di rafforzamento della nostra struttura e delle abilità del nostro personale. Abbiamo così dato origine a un team di specialisti e a una rete di 10 filiali sul territorio nazionale, che offrono una vastissima disponibilità di prodotti originali e operano con il supporto di sei business unit delegate alla selezione e all’applicazione dei componenti. Proseguiamo altresì con la nostra politica di acquisizione di aziende in grado di portarci know how aggiuntivo su prodotti specifici o sui territori“.

Come vedete e concepite la distribuzione in Italia?

La distribuzione industriale in Italia ha definito il proprio ruolo in un contesto meno favorevole rispetto a quello di altri paesi europei. Il mercato italiano ha ‘forgiato’ la distribuzione industriale all’interno di due parametri fondamentali: massiccia presenza diretta dei produttori leader europei del settore (concorrenza interna) e la ben nota ‘palestra Italia’. Maggiore efficienza, competenza e in passato creatività sono state le misure che hanno permesso ad alcune aziende italiane di prosperare. Quel che è mancato in Italia è stata la capacità di creare alleanze solide all’interno del nostro segmento e quando è stato il momento di vedere il concorrente come il solo alleato capace di mantenere ed esportare un modello distributivo vincente è prevalsa l’abitudine. Il mercato in Europa vede oggi due tipologie di distributori industriali sempre meglio definiti con due ruoli ben distinti, ovvero i ‘generalisti’ e gli ‘specialised’: il tempo per affermare il secondo modello distributivo in Italia, e non solo, non manca e i fornitori più qualificati non sono indifferenti“.

Come si articola attualmente la vostra offerta nel comparto della macchina utensile?

In partnership con diversi produttori di primo piano a livello internazionale, Bianchi Industrial sta sempre più ampliando la sua offerta nel settore della macchina utensile, sia con prodotti di élite sia con prodotti di ottima qualità ma più competitivi, in considerazione dei differenti ruoli, più o meno strategici, che i diversi componenti hanno all’interno della macchina utensile. Questa estensione di gamma ci permette così di proporre delle alternative, che vengono decise insieme al cliente. Offriamo prodotti e supporto tecnico qualificato per tutte le tipologie di macchine utensili nei settori: cuscinetti, lineare, trasmissioni, lubrificanti e sistemi di lubrificazione. Decenni di stretta collaborazione con i costruttori di macchine utensili ci hanno orientati nella selezione dei migliori componenti meccanici, tra cui trovano spazio, solo per fare alcuni esempi: cuscinetti di super precisione, ghiere di serraggio di super precisione, guide lineari di precisione, viti a ricircolo di sfere, giunti senza gioco e cinghie dentate“.

Quali servizi mettete a disposizione dei clienti, prima e dopo la vendita?

Contiamo su un notevole stock a magazzino che permette al cliente di acquistare prodotti dal pronto, che possiamo spedire nel giro di due ore in caso di emergenza, o altrimenti il giorno successivo. Offriamo un servizio di consegne rapido e puntuale e ci avvaliamo di tecnologia RFID e moderni sistemi di ricerca e identificazione dei lotti di fornitura, che ci consentono una grande accuratezza e tracciabilità dei prodotti. Contiamo altresì su un customer service particolarmente qualificato. Nell’ambito del servizio tecnico di assistenza pre e post vendita assume inoltre un rilievo fondamentale il ruolo degli specialisti di prodotto e di settore, figure con elevate competenze tecniche e di mercato che hanno il compito di analizzare le esigenze dei propri mercati di riferimento e di supportare il cliente per qualsiasi necessità, sia nella fase di progettazione sia in quella di manutenzione e assistenza“.

Come siete organizzati in particolare in merito a logistica?

Il nostro ruolo di distributori ci pone quale trait d’union tra produttore e cliente, e in mezzo a ciò si trova la nostra organizzazione logistica, che interpretiamo in modo efficace ed efficiente. Il nostro centro distribuzione prodotti nazionale, principale sede logistica di Bianchi Industrial, si trova a Bresso, in provincia di Milano, e con uno stock di oltre 60 mila articoli originali è in grado di soddisfare, attraverso un servizio dal pronto e tempi estremamente contenuti, le esigenze dei nostri oltre 7 mila clienti in Italia ripartiti tra OEM, MRO e rivenditori. Nell’ambito del magazzino merita particolare evidenza, tra l’altro, la collocazione dei cuscinetti di super precisione in un’area riservata, in specifici scaffali verticali protetti da agenti esterni quali polvere o sbalzi di temperatura, dove è consentito l’accesso a sole due persone tramite codici dedicati“.

_________________________________________________

Una presenza dinamica

L’attività di Bianchi Industrial è principalmente focalizzata nel settore power trasmission, con particolare attenzione ai cuscinetti volventi, agli organi di trasmissione e ai movimenti lineari. Fondata nel 1953, la compagnia è presente in Italia con un centro distribuzione prodotti nazionale di 9.700 m2, un centro distribuzione regionale per il Centro-Sud di 2.000 m2 e 9 filiali con stock, e può contare su una forza vendita composta da oltre 50 tecnici commerciali specializzati.

Bianchi Industrial fa parte del gruppo Bianchi, che opera in Italia anche attraverso Luigi Bianchi SpA, azienda fondata nel 1921 dal nonno dell’attuale presidente; ha società operative in Italia e in Europa ed è presente in Francia, Gran Bretagna, Spagna, Portogallo con 6 centri distribuzione e 30 filiali, con un forecast 2015 di gruppo di circa 145 milioni di euro. È presente anche in Germania attraverso una partecipazione di minoranza in un’azienda altamente specializzata.

di Carla Casartelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here