Grein: una nuova serie di barriere di sicurezza

barriere di sicurezza greinLe nuove barriere di sicurezza Grein sono stati realizzate per sostituire la serie Aster con box di controllo esterno, la serie Artscan 4500, e la serie B; in base alle differenti applicazioni vengono presentate due tipologie di dispositivi.

La serie Efesto è ideale per utilizzi generici come la protezione di dita-mani–persone con esecuzioni diritte o master/slave; ad esempio, protezioni di presse, fustellatrici, taglierine e cesoie, aree robotizzate, linee di montaggio, protezioni.

La serie Keeper risulta invece consigliata su macchine automatiche; i sensori del muting sono all’interno dei braccetti a «T» e «L», mentre i raggi paralleli o incrociati si adattano perfettamente a pallettizzatori, aree robotizzate, linee di montaggio, magazzini automatici, varchi per veicoli AGV.

Le caratteristiche di entrambi i modelli sono: sincronizzazione ottica tra il TX e RX e quindi l’eliminazione del cavo di collegamento di interconnessione; funzione di test per valutare il funzionamento delle catena delle sicurezze; risoluzioni da 14 a 320 mm; portata max. 60 m (tranne il tipo con risoluzione 14 mm e la serie Keeper); diagnostica tramite LED su RX; bargraph per l’allineamento su tutti i modelli; impiego di specchi deviatori per protezioni periferiche; connettori M12 da 4-5-8 poli oppure M23 per le versioni complete; unità esterne optional di interconnessione per la conversione dell’uscita statica in uscita a relè; livello di sicurezza SIL-3, SIL-CL3, Pl-e, Cat 4.

Riferimenti normativi: Direttive 2006/42CE, 2004/108CE, 2006/95CE; norme IEC/EN 61496-1 Ed. 2.1 e IEC /TS 61496-2 Ed. 2, IEC/EN 62061, EN-ISO 13849-1, IEC 61508.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here