BQ Witbox: la stampa 3D abbraccia la filosofia open source

0
40

mondo 3d bqArriva anche in Italia il catalogo tecnologico della casa spagnola BQ. Dai dispositivi mobili alla produzione additiva, fino ai kit di robotica per bambini. In particolare per i progettisti e i laboratori di ricerca, BQ propone la stampante 3D Witbox, una soluzione compatta per grandi volumi di stampa in formato DIN-A4 (21×29,7×20 cm).

BQ Witbox si distingue per la sua capacità di stampare contemporaneamente più modelli composti da parti multiple, in alta risoluzione e con strati fino a 50 micron di spessore. Il design “a scatola chiusa”, caratterizzato da pannelli laterali e uno sportello con chiave a serratura per evitare aperture accidentali, contiene le dispersioni di calore e riduce la rumorosità dei processi; l’affidabilità delle parti meccaniche viene assicurata da mandrino, catene portacavi e boccole igus.

Witbox è compatibile con molti dei principali software open source di stampa 3D (Slic3r, Cura, Ponterface o Repetier) e con qualsiasi tipologia di filamento. Inoltre, grazie all’hardware 100% free, può essere ulteriormente modificata piacimento.

In abbinamento alla Witbox, BQ ha sviluppato lo scanner 3D Ciclop, un kit DIY sempre con software e hardware 100% free, basato sull’applicazione proprietaria Horus e con scheda Arduino ZUM BT-328.

Il prezzo della coppia Witbox e Ciclop è di 1939,90 euro (1690 + 249,90 euro). I due prodotti sono disponibili attraverso il canale e-commerce della compagnia in lingua italiana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here