Fanuc Robocut, un nuovo standard per l’elettroerosione a filo

0
165

Fanuc RobocutIl tema dell’innovazione è molto discusso in quanto, per citare un catalano d’annata, “E’ meglio innovare, essere davanti agli altri o inseguire sempre?”. La risposta è ovvia ma come e cosa innovare è la parte difficile da mettere in pratica.

Chiaramente, per innovare il proprio prodotto occorre avere inventiva e creatività, e queste doti non mancano certo all’imprenditoria italiana, per cui quello che Fanuc può dare è un aiuto concreto per quanto concerne la tecnologia e l’affidabilità.

La tecnologia è ovviamente importante in quanto permette di migliorare l’efficienza del processo produttivo, utilizzando sempre lo stato dell’arte sia HW che SW.

L’affidabilità, invece, lavora sulla disponibilità dei mezzi di produzione per generare profitto: ad esempio, in un processo di asportazione meccanica, il tempo “remunerato” per l’imprenditore è il tempo in cui il mandrino “asporta” e questo tempo, nella maggioranza dei casi, è in funzione della tecnologia dei materiali ed utensili adottata. Al contrario, tutti i tempi in cui il mandrino è fermo (cambio utensile, accelerazioni, guasti, manutenzioni…), sono costi improduttivi. Ecco! Fanuc si adopera per ridurre questi temi in quanto su quelli relativi alla tecnologia può impattare solo marginalmente.

Per massimizzare la disponibilità della macchina, Fanuc parte da lontano, ossia dalla progettazione. Infatti in Fanuc si progetta avendo ben chiaro in mente che per prima cosa il prodotto deve rompersi il meno possibile, secondo che sia possibile anticipare una condizione di guasto utilizzando degli indicatori “anticipatori” della rottura e terzo, nel caso di breakdown, che il tempo impiegato per il ripristino sia il più breve possibile. Poi, in produzione, Fanuc automatizza tutti i processi in modo da eliminare la casualità nell’assemblaggio, ed utilizza in fabbrica più di 2400 robot proprietari. Il risultato è il tasso di guasto tra i più bassi al mondo ed una soddisfazione dei clienti tra le più alte.

Un’ applicazione pratica di questa filosofia è la Fanuc Robocut, elettroerosione a filo di nuova generazione che aumenta l’affidabilità proverbiale, riducendo il numero di componenti impiegati ed integra un generatore di scarica di nuova concezione, per continuare nella strada della tecnologia di taglio, sempre più raffinata, per materiali sempre più specifici e precisioni sempre più spinte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here