Il sistema RBM IFDR 4000 riceve l’ok dell’Università di Sheffield

Makino G7-IFDR 4000Dopo un precollaudo funzionale svoltosi in Italia a inizio giugno 2015, nei giorni scorsi The University of Sheffield Advanced Manufacturing Research Centre (AMRC) ha collaudato operativamente, presso la propria sede di Sheffield, il sistema completo IFDR 4000 di RBM per la gestione del lubrorefrigerante con filtrazione inferiore ai 5 µm medi in maniera continua.

L’impianto fornito è concepito per la gestione completa del fluido lubrorefrigerante: dalla vasca della macchina utensile al convogliatore della serie A-I, con tamburo di prefiltrazione, fino al sistema IFDR, specifico per garantire una filtrazione fina costante. Il sistema di filtrazione, altamente efficiente, è di tipo non tradizionale e si basa su un semplice principio fisico in grado di assicurare la costanza della filtrazione fino a 5 µm nel tempo, senza alcun andamento a picchi.

L’impianto della friulana RBM serve un centro di lavoro Makino G7 con sistema di rettifica Viper (Very Impressive Performance Removal): la lavorazione riguarda un’ampia gamma di componenti e materiali destinati al settore aerospaziale. Per garantire le prestazioni richieste, è indispensabile un elevato grado di filtrazione costante, in modo tale da poter lavorare con pressioni di esercizio fino a 120 bar.

Alla presenza dei responsabili di RBM, FMS (dealer UK di RBM), AMRC e NCMT (dealer UK, nonchè responsabile per Makino serie G), si sono svolti sia il precollaudo funzionale, in Italia, che il collaudo operativo. I 50 punti proposti dalla checklist di AMCR sono stati tutti ampiamente soddisfatti. In particolare, è stato verificato il livello di filtrazione raggiunto e la capacità di separare l’abrasivo: ora IFDR 4000 è pronto per lavorare, dimostrando tutte le sue potenzialità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here