Il supermercato del futuro secondo ABB

abb expo 2015ABB, sponsor ufficiale per l’automazione e la robotica a Expo Milano 2015, espone i propri robot nel Supermercato del Futuro all’interno del Future Food District: un vero e proprio supermercato di 2.500 metri quadri di superficie sviluppato su due livelli che offre la possibilità ai visitatori di vivere un’esperienza unica, sperimentando in prima persona uno dei possibili scenari futuri della filiera di produzione degli alimenti e del loro consumo. Al suo interno, oltre a due esemplari di robot YuMi – il primo robot industriale al mondo a due bracci realmente collaborativo – vi sono anche 2 IRB 1200, robot di piccole dimensioni per applicazioni di movimentazione materiali, assemblaggi e asservimento macchine caratterizzati da ingombri ridotti, flessibilità, velocità e semplicità di integrazione

Siamo orgogliosi di prendere parte a questo evento mondiale perché crediamo che l’automazione sia una chiave fondamentale per la competitività del sistema economico italiano – ha commentato Matteo Marini, presidente di ABB Italia. Da sempre, infatti, ABB affianca le imprese di tutte le dimensioni con soluzioni volte a migliorare le loro performance, riducendo al contempo l’impatto ambientale e i costi”.

Una delle metafore che simboleggiano l’impiego futuro dei robot collaborativi è visibile a Expo Milano 2015, dove YuMi (insieme al “fratello maggioreIRB 1200) opera al banco della frutta del Supermercato del Futuro. Il robot collaborativo di ABB confeziona mele in scatole di materiale ecologico e le colloca in un’area self service dove possono essere acquistate dai visitatori. I robot tradizionali vengono utilizzati da tempo nell’industria alimentare, soprattutto per operazioni di movimentazione e imballaggio. “Questa applicazione robotizzata simboleggia l’impegno di ABB sull’intera catena del valore del food & beverage – ha sottolineato Mario Corsi, amministratore delegato di ABB S.p.A.. Gli attori della filiera alimentare, dai produttori ai costruttori di macchine fino ad arrivare alla grande distribuzione organizzata, devono gestire contemporaneamente molte sfide: sicurezza, igiene, affidabilità tecnologica e tracciabilità dell’intero processo. Oltre a rispondere a queste priorità, le nostre soluzioni legate all’automazione e alla robotica portano vantaggi in termini di velocità di produzione, qualità dei prodotti, riduzione degli sprechi, maggiore efficienza e flessibilità. La chiave risiede in una continua spinta all’innovazione”.

Con l’introduzione di YuMi, frutto di anni di ricerca e sviluppo, ABB spalanca nuove opportunità per una vera e propria interazione tra persone e robot che lavorano insieme in sicurezza. ABB vanta una lunga storia di successo nel campo delle soluzioni per l’automazione con oltre 250 mila robot industriali installati nel mondo, tra cui robot per la manipolazione di precisione e applicazioni di posizionamento richieste da diversi settori, incluso quello alimentare e delle bevande.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here