EuroBlech, l’edizione 2014 cresce del 3%

0
85

?????Dal 21 al 25 ottobre 2014, l’industria internazionale della lavorazione della lamiera si riunirà nuovamente ad Hannover, in Germania, in occasione della sua più importante fiera di settore, EuroBlech 2014.

Ad oggi, un totale di 1.411 espositori da 41 nazioni ha prenotato i propri stand, occupando 86.500 m2 di spazio espositivo netto, nell’arco degli otto padiglioni del Centro Espositivo di Hannover. In termini di dimensioni dell’evento, il dato rappresenta un incremento del 3% rispetto alla precedente edizione della fiera.

I più importanti Paesi espositori, oltre alla Germania, sono: l’Italia, la Cina, la Turchia, i Paesi Bassi, la Spagna, la Svizzera, l’Austria e gli USA. La metà delle società espositrici proviene dall’esterno della Germania.

Al momento, l’industria della lavorazione della lamiera sta attraversando un clima economico che riflette le situazioni di mercato di diverse aree, all’interno del nostro mondo globalizzato – spiega Nicola Hamann, direttore di EuroBlech. Inoltre, l’attuale domanda di una sempre crescente varietà di prodotti necessita di essere soddisfatta utilizzando processi di fabbricazione innovativi e flessibili. In questo contesto difficile ma altamente promettente, per le compagnie che operano nell’industria della lavorazione della lamiera, è essenziale investire in tecnologie innovative, macchine e sistemi progettati su misura. Sono indispensabili catene di processo intelligenti e reti di collegamento efficienti”.

Nella sua qualità di vetrina tecnologica e barometro di affari dell’industria della lavorazione della lamiera – continua Hamann, EuroBlech offre al suo pubblico una panoramica completa delle tendenze tecnologiche prevalenti. La fiera è l’evento chiave, a livello globale, per le realtà che operano nella lavorazione della lamiera e che sono in cerca di macchinari appropriati e soluzioni intelligenti per la produzione moderna. I visitatori possono trovarvi un’ampia varietà di prodotti, da sistemi convenzionali fino a sistemi avanzati e processi ad alta tecnologia, e possono usufruire di una panoramica di ciò che è disponibile a livello mondiale”.

Il profilo della fiera, giunta alla sua 23esima edizione, include l’intera catena tecnologica della lavorazione della lamiera: lamiera, prodotti semi-finiti e prodotti finiti, movimentazione, separazione, formatura, lavorazione flessibile della lamiera, giunzione, saldatura, lavorazione tubi / profilati, trattamenti di superficie, lavorazione di strutture ibride, stampi, controllo qualità, sistemi CAD/CAM, impianti per fabbriche e ricerca e sviluppo.

EuroBlech attrae tutti gli specialisti della lavorazione della lamiera, di ogni livello manageriale, provenienti sia da piccole e medie imprese sia da grandi multinazionali. I visitatori includono ingegneri, manager del settore produzione, manager del settore qualità, acquirenti, produttori, direttori tecnici ed esperti di associazioni e di ricerca e sviluppo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here