Sensore colorimetrico per crash test

0
162

sensore colorimetricoImmaginate un crash test automobilistico con manichini dipinti di una sostanza capace di cambiare colore in base ai livelli di pressione ai quali le varie parti resistono. Tra poco potrebbe essere una realtà e aiutare, come nell’esempio, le case automobilistiche a costruire auto più sicure.

Abbiamo sviluppato un sensore ad alta risoluzione che indica la pressione con il cambiamento del colore. Si tratta quindi di uno strumento che ognuno di noi può usare con i propri occhi”, spiega Yadong Yin, professore associato di chimica della University of California, Riverside, che ha guidato la ricerca.

Il laboratorio ha utilizzato un metodo di auto-assemblaggio che unisce nanoparticelle d’oro che vengono poi incorporate in un film polimerico. La pellicola si deforma quando viene messa sotto pressione, allungando le corde delle nanoparticelle d’oro e aumentandone la distanza. L’accresciuta separazione altera il modo in cui le nanoparticelle interagiscono con la luce. Quando sono legate tra loro, le nanoparticelle appaiono blu. Ma con l’aumento della pressione, iniziano a disgregarsi e diventano rosse. Di conseguenza il sensore mostra un colore blu profondo quando le nanoparticelle sono legate tra loro e diventa rosso rubino quando si disgregano sotto la pressione. Questo sensore a film colorimetrico differisce da quelli disponibili in commercio, che indicano la pressione modificando l’intensità di un solo colore; per esempio, dal rosso pallido al rosso scuro. La nuova tecnologia produce una gamma di colori con maggiore contrasto e migliore risoluzione per una più facile interpretazione. Potrà essere impiegato in molti dispositivi di sicurezza per rivelare la distribuzione della pressione su superfici anche molto complesse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here