Parma, migliorare le performance

0
114

check up finanziarioEnte erogatore

Camera di Commercio di Parma

 

A chi è rivolto

Piccole e medie imprese della provincia di Parma

 

Finalità

Il bando intende sostenere le piccole e medie imprese che desiderino migliorare la propria performance economico-finanziaria e le proprie condizioni di accesso al mercato del credito.

Sono ammessi al contributo la realizzazione dei seguenti interventi:

1. check up economico-finanziario

Obbiettivo dello studio è l’individuazione delle strategie e delle soluzioni finanziarie prospettiche finalizzate a migliorare l’assetto finanziario dell’impresa, a partire da un’esatta identificazione degli elementi di criticità riscontrati nella gestione aziendale, in modo da supportare in maniera concreta l’attività dell’impresa.

2. check-up gestionale

Obbiettivo dello studio è l’effettuazione di un check up a livello gestionale al fine di valutare la necessità dell’introduzione di un sistema di controllo di gestione, la sua articolazione ed estensione, così da poter formulare una proposta pienamente coerente con le aspettative e le caratteristiche aziendali. Lo studio deve comprendere un’analisi preliminare del sistema informativo contabile esistente (gestionale), delle sue potenzialità e della documentazione prodotta e producibile mediante lo stesso, delle procedure amministrative, del piano dei conti, nonché la valutazione della sua adeguatezza a fini gestionali.

3. analisi per la valutazione del rating

Obbiettivo dell’analisi di rating è la valutazione del rischio finanziario di un’impresa in un orizzonte di medio periodo sulla base della ponderazione di elementi quantitativi (ratios) e qualitativi. La valutazione quantitativa deve esprimere un giudizio sulla base di indicatori relativi agli equilibri strutturali, indebitamento, liquidità e redditività (il ROI ed il cash flow operativo), la capitalizzazione dell’impresa (il ROE), la centrale dei rischi l’indice di copertura degli interessi passivi.

Il presente bando prevede la concessione di un contributo in conto capitale pari al 50% delle spese sostenute (al netto dell’Iva) e documentate, e comunque sino ad un massimo di:

– 2.500 euro per l’intervento di check-up finanziario;

– 2.500 euro per l’intervento di check-up gestionale;

– 1.500 euro per l’intervento di analisi e di valutazione del rating.

Nel caso in cui l’impresa realizzi in capo all’anno più di un singolo intervento, il contributo, pari al 50% delle spese sostenute (al netto dell’Iva), sarà concesso sino ad un massimo di:

– 4.500 euro nel caso in cui l’impresa realizzi gli interventi 1 e 3 oppure 2 e 3;

– 7.000 euro nel caso in cui l’impresa realizzi tutti e tre gli interventi.

Sono finanziabili spese non inferiori a 500 euro ad intervento.

 

Scadenza

Non prevista

 

Contatto diretto: urp@pr.camcom.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here