Bosch Rexroth, valvole regolatrici multi Ethernet serie IAC

0
90

Sempre più costruttori di macchine convertono la loro automazione alle interfacce Ethernet aperte. In questo modo si rendono indipendenti da singoli fornitori, aumentando il gradimento in tutti i mercati regionali. Alla scorsa EMO, Bosch Rexroth ha esteso tali possibilità con le nuove valvole della serie IAC con interfaccia multi Ethernet per azionamenti idraulici. Queste valvole supportano, su base software identica, praticamente tutti i protocolli Ethernet comunemente utilizzati, inserendosi nei più diversi ambienti di automazione.

Le valvole regolatrici multi Ethernet con regolatore assi digitale integrato (Integrated Axis Controller, IAC) regolano gli assi in tempo reale, indipendentemente dal controllo macchina, con una propria funzionalità di motion, ed elaborano i dati di diversi sensori direttamente collegabili. Grazie all’elettronica di regolazione assi, la valvola allevia i compiti dell’unità centrale di controllo. La piattaforma multi Ethernet con funzionalità real time consente infatti ai costruttori di macchine di scegliere liberamente fra i principali protocolli Ethernet, quali, ad esempio, Sercos, EtherCAT, Ethernet IP, ProfiNet RT e Varan. I progettisti possono quindi connetterla in modo flessibile alle unità di controllo dei più diversi costruttori.

Il software delle IAC multi Ethernet, finemente scalabile in prestazioni e funzionalità, considera le particolarità della fluidotecnica: i costruttori di macchine possono rapidamente implementare processi di motion idraulici. Appositi algoritmi e grafici ottimizzati permettono inoltre agli utenti di adattare le funzionalità indipendentemente dal controllo subordinante.

L’ambiente di engineering IndraWorks unifica e agevola la messa in servizio, la parametrizzazione e la diagnostica, consentendo, in caso di manutenzione, una rapida localizzazione dei guasti. Nelle nuove IAC multi Ethernet, gli sviluppatori hanno ottimizzato al contempo la resistenza e la sicurezza: così le unità risultano adatte a temperature ambiente fino a 60 °C. L’elettronica on board è particolarmente resistente alle vibrazioni; la regolazione integrata della valvola permette la disattivazione di un canale secondo EN 13849-1. I progettisti possono perciò adempiere alla Direttiva Macchine in modo economico e sicuro nel tempo, anche in caso di grandi impianti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here