CAM2 Scene 5.2, scansioni perfette

0
81

Per portare avanti un progetto senza problemi o contrattempi servono strumenti perfetti. Per questo le soluzioni software di CAM2 sono ottimizzate per soddisfare al meglio le richieste degli utenti. Scene 5.2, software per l’elaborazione delle scansioni, semplifica anche le operazioni di rilevamento più complesse e permette di riprodurre i risultati di scansione con un livello di dettaglio ancora maggiore, grazie alle nuove funzioni e ai miglioramenti delle prestazioni – naturalmente customizzati anche per l’ultimo Laser Scanner Focus3D X 330 con il suo ampio range di scansione fino a 330 metri.

 

Bilanciamento del colore
Il bilanciamento del colore è una nuova funzione di Scene 5.2 che migliora ulteriormente la visualizzazione dei progetti di scansione. Questo tool è in grado di attenuare le differenze cromatiche causate da condizioni d’illuminazione disomogenee nelle diverse posizioni di scansione. Grazie ad esso le transizioni tra le singole scansioni che in parte si sovrappongono sono rese come se avessero un’unica fonte.

 

Super campionamento
Al fine di ottenere una riproduzione delle visualizzazioni 3D ancora più dettagliata, Scene 5.2 fa il rendering dei dati da visualizzare sullo sfondo con una risoluzione da due a quattro volte superiore rispetto a quella necessaria per la rappresentazione su monitor. Prima di essere visualizzati, i dati vengono filtrati e viene impostata la giusta risoluzione dello schermo. La funzione di super campionamento migliora la nitidezza e il grado di dettaglio della visualizzazione 3D.

 

Omogeneizzazione delle nuvole di punti
Mentre Scene 5.2 genera le nuvole di punti del progetto, il nuovo tool di omogeneizzazione elimina i punti che hanno una distanza reciproca inferiore a 1,5 mm. In questo modo si riduce il volume di dati fino al 20% mantenendo la stessa qualità visiva e sono considerevolmente accelerati l’esportazione dei dati di scansione dalla visualizzazione 3D e l’ importazione nei software di terze parti.

 

Auto Clustering
Per le scansioni che Scene non riesce a referenziare automaticamente, CAM2 offre ora un tool di auto clustering. Anche nel caso in cui le singole scansioni di un progetto non possono essere assegnate automaticamente, nella maggior parte dei casi esistono gruppi di scansioni tra loro connesse. Una volta attivata la funzione di auto clusteringScene 5.2 riconosce questi gruppi e li colloca in cluster separati. Nella visualizzazione delle corrispondenze questi cluster sono semplici da identificare. I gruppi possono così essere referenziati in maniera molto più efficiente rispetto a un numero elevato di singole scansioni.

 

Clipping box multipli
Dopo aver definito una clipping box, Scene 5.2 permette di creare copie parallele del clipping box iniziale lungo un asse. Il numero e la direzione delle copie nel sistema di coordinate, così come la loro distanza reciproca, possono essere scelti liberamente. Scene crea una cartella che contiene il clipping box iniziale insieme a tutte le sue copie. I box sono mostrati bordati nella visualizzazione 3D. Successivamente, è possibile modificare l’intero clipping box multiplo o ogni singolo clipping box.

 

Ortofoto multiple
Questo strumento permette di creare ortofoto di un intero set di clipping box in un’unica operazione. Invece di selezionare un singolo clipping box, è possibile scegliere la cartella creata automaticamente con lo strumento Clipping box multipli. Successivamente, Scene 5.2 genera una ortofoto di ciascun clipping box con le impostazioni di scala e la risoluzione selezionate.

 

Ulteriori miglioramenti delle prestazioni
Oltre ai nuovi strumenti, Scene 5.2 offre diversi miglioramenti delle prestazioni rispetto alla versione precedente. È stato per esempio ottimizzato il riconoscimento dei punti di registro naturali ed è stata migliorata la fine registration. Inoltre, è stata considerevolmente accelerata l’esportazione delle nuvole di punti 3D.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here