Il Politecnico di Milano sceglie i software di Ansys Italia

0
121

Ansys Italia e il Politecnico di Milano hanno siglato una partnership per la fornitura di una piattaforma software per analisi strutturale, fluidodinamica, termica e multifisica a disposizione di studenti, docenti e ricercatori.

Da sempre all’avanguardia nella didattica e nella ricerca, alcuni dipartimenti del Politecnico di Milano si sono dotati da diversi anni dei software di simulazione numerica Ansys. Viste le crescenti richieste da parte dei dipartimenti di poter accedere al software, l’Area Servizi ICT dell’ateneo ha raccolto tutte le esigenze interne per collaborare con la filiale italiana di Ansys al fine di realizzare un’installazione centralizzata di licenze.

Il vantaggio di questa configurazione è nell’ottimizzazione delle risorse, gestite centralmente dall’ICT, ma disponibili sia per la didattica (utilizzabili da 250 studenti parallelamente durante corsi, esercitazioni e lavori di gruppo, oltre alla possibilità di avere la licenza in prestito su laptop personali per brevi periodi), che per la ricerca avanzata. Gli studenti vengono così formati sugli stessi strumenti che useranno in azienda una volta finito il percorso di studi, mentre i ricercatori usufruiscono di tool costantemente aggiornati secondo i trend industriali, che facilitano quindi attività di collaborazione tra università e industria e favoriscono il trasferimento tecnologico.

Oltre alle licenze, Ansys Italia garantisce supporto e formazione per il personale tecnico del Politecnico di Milano, semplificando la gestione centralizzata delle licenze sulla rete dell’ateneo e sull’infrastruttura di calcolo. I docenti del Politecnico avranno inoltre accesso al materiale didattico e ai tutorial che Ansys Corporate ha creato per facilitare la formazione degli studenti sul software tra cui esercitazioni, sinossi ed esempi.

Carlo Gomarasca, amministratore delegato di Ansys Italia, ha dichiarato: “La costante crescita di richieste di ingegneri che sappiano utilizzare la simulazione numerica è un chiaro segnale che ci arriva dall’industria. La scelta del Politecnico di Milano, in linea con quella delle grandi Università scientifiche del mondo, favorisce e moltiplica l’accesso alla tecnologia consentendo un livello di didattica e ricerca secondo i migliori standard attuali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here