FVG: accordo per agevolare il credito alle Pmi

0
122

Approvato dalla Giunta del Friuli Venezia Giulia lo schema di convenzione con le banche per l’attuazione degli interventi di finanziamento a tasso agevolato a valere sul Fondo di rotazione per iniziative economiche (Frie) e sul Fondo per lo sviluppo delle piccole e medie imprese e dei servizi (LR 2/12).

Il recente passaggio amministrativo risulterà fondamentale per l’avvio del nuovo sistema di incentivazione regionale dell’accesso al credito a favore delle iniziative imprenditoriali nei settori industriale, artigiano, commerciale, turistico e dei servizi nella regione.

La convenzione della Giunta è stata condivisa con le banche del territorio regionale, innovando profondamente il rapporto tra Regione e istituti di credito in termini di trasparenza e di semplificazione delle procedure, con tempi di istruttoria delle domande presentate dalle imprese presso le banche ridotti (dal termine di un anno attualmente vigente ad un massimo di 180 o 90 giorni, in base al tipo di finanziamento agevolato richiesto) e con l’eliminazione dell’obbligo da parte delle imprese richiedenti di versare commissioni fisse e depositi una tantum al momento della presentazione della domanda. Il compenso bancario viene così limitato esclusivamente a carico degli interessi. Che saranno pagati dall’impresa una volta stipulato il contratto di finanziamento agevolato con l’istituto erogatore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here